Detersione… come procedere?

Ciao ragazze!
Oggi vi parlo di un argomento scottante: la pulizia del viso. Non quella fatta dall’estetista che mi spaventa a morte dato che l’ho fatta una volta sola nella mia vita e sono uscita tipo così…

freddy_krueger

Ah ah ah.. scherzi a parte! Intendo le procedure per andare ad eliminare qualsiasi traccia di trucco a fine giornata.

Io procedo in due modi: ho quello veloce e superficiale (sbagliatissimo!) e quello più lentino ma più profondo.

Quello più lento consiste in: passare un dischetto di cotone imbevuto di struccante bifasico (io uso l’Eyes&Lips di Kiko) per andare a togliere anche i trucchi più resistenti (anche se il mascara di Lancome che è waterproof mi sta dando non pochi problemi.. ci metto 10 minuti a toglierlo!!!). Dopo essere passata su occhi, viso e collo prendo un altro dischetto di cotone, lo imbevo di acqua micellare (uso quella di Collistar) e ripasso su tutte le zone. Poi mi risciacquo il viso, mi asciugo e mi metto la crema viso. Fine. Questo è quello che faccio praticamente tutte le sere. Vi chiederete perchè vi abbia detto che è sbagliato? E’ sbagliato perchè ogni tanto, almeno 2 volte alla settimana, dovrei fare uno scrub o una maschera purificante. E’ sbagliato perchè dopo l’acqua micellare non dovrei lavarmi il viso ma tamponare un tonico rigenerante. E comunque è sbagliato perchè mi accorgo che quando vado invece con il metodo “lungo” la pelle del viso ne risente in positivo: quindi niente brufolini, pori meno dilatati e decisamente meno punti neri. Bleah.

Ma passiamo al metodo lungo 😀
Comincio comunque togliendo il trucco con l’Eyes&Lips di Kiko
_Eyes_1313023166
Procedo con la mia bella acqua micellare -quasi terminata- di Collistar
acqua-micellare-collistar

A questo punto, anzichè risciacquarmi mi detergo con una noce di olio di cocco che scaldo e faccio sciogliere con le mani… (AMO l’olio di cocco.. non profuma di cocco, ma è talmente morbido! Da una sensazione piacevolissima sulla pelle). Io ne ho comprato 500gr a circa 16 euro ancora ad inizio anno ma ne serve così poco che ho ancora mezzo barattolone 😀

L’olio di cocco, essendo olio, lascia la pelle oleosa e quindi non viene via lavandosi il viso perchè è idrorepellente. Quindi faccio uno scrub moooooooooooooooooooolto leggero con un prodotto che adoro…

844954_AZNMNNM7L2XRMWPQ5FDQQ1JG1AOJIZ_bellezza-scrub-maison-bio_H235416_L

La lozione esfoliante della Maison Bio. Vi ho mai parlato di questo brand? ADORO! Apro una piccolissima parentesi giusto per dirvi di cosa si tratta. E’ un bran completamente biologico che come ingredienti usa olio di Argan, acido ialuronico, rosa mosqueta, aloe vera ecc..sono prodotti per viso e corpo tutti nickel tested.
Il prodotto che uso io è l’emulsione esfoliante dolce, è composta da calendula e rosa canina che la rendono estremamente delicata. In più ha degli estratti di nocciolo polverizzato di albicocca che fungono da peeling eliminando cellule avitali e danno lucentezza all’incarnato. Ovviamente il tutto senza siliconi, senza parabeni, senza coloranti, senza paraffina o sostanze petrolchimiche. Ovviamente non è uno dei brand più economici in circolazione ma neanche dei più cari se consideriamo la sua biologicità completa infatti questo prodotto l’ho pagato circa 25 euro.

Ma torniamo alla pulizia!

Dopo aver fatto il mio scrubbino ed essermi risciacquata con acqua rigorosamente tiepida vado ad ammorbidire sotto l’acqua la mia adorata spunga konjac, ovvero una spugna ricavata da un tubero asiatico che si chiama appunto konjac (si, tubero! infatti al supermercato vendono anche i tagliolini o il riso di konjac.. mmmm). E’ una spugnetta molto porosa che viene venduta abbastanza solida e va ad ammorbidirsi a contatto con l’acqua. Come si usa? E’ semplice! Basta passarla sul viso, dopo essersi struccate e fa tutto lei lasciando la pelle morbidissima! Io ho quella di Kiko..

Schermata-2014-02-12-alle-00.50.39

E qui finisce la mia detersione, applicando una crema idratante. L’unica cosa che mi manca è il tonico ma non lo compro appositamente perchè SO che rimarrebbe li! Questa pulizia se riesco la faccio una volta alla settimana… sono troppo pigra 😦 anche se essendo truccata tutti i giorni per praticamente tutto il giorno so che dovrei farla non dico ogni sera ma almeno un giorno si e uno no 😦 pigriziaaaaaaaaaaaaa

Ragazze che ne dite? Voi come agite? Conoscevate già questo strano tubero asiatico? Fatemi sapere!
Baciiiiiiiiiiiiiiiii ❤

Review… Eyeliner Viva Carioca Pupa

Buonasera ragazze!!!

Avete passato un bel ferragosto???
Io… ho lavorato!!!!!! UEEEEEEEEEEEEEEE qualcuno deve pur farlo hi hi hi hi

Oggi ci ritroviamo perchè voglio dirvi cosa ne penso degli eyeliner di Pupa della collezione estiva “Viva Carioca”.
Intanto vi mostro quale ho comprato…

Pupa Viva Carioca Long lasting eyeliner 001 Flashes Bronzer, 004 Electric Green (10)

Ho comprato questo colore perchè -per me- era il più interessante. Un viola melanzana con sottotono marrone, abbastanza difficile da trovare in giro. Certo forse non è proprio il colore che ti fa volare sulle bianche spiagge di Salvador de Bahia ma… l’ho comprato per altri motivi. E in nessuno di questi centrava il Brasile 😀

Che dire? La stesura è facilissima perchè il pennellino è semirigido quindi preleva poco prodotto e si riesce ad essere precise nella stesura. Il colore è stato una conferma perchè è davvero particolare: da lontano sembra marrone, da vicino si notano i riflessi color melanzana.

Direte “allora è perfetto!!!” invece NO.

Nonostante l’applicazione sia semplicissima, la formulazione è decisamente troppo acquosa per miei gusti. Infatti per avere una riga piena e omogenea bisogna fare almeno tre passate e diciamo che per chi non è molto esperta di eyeliner forse dover fare 3 passate di colore può portare a fare una rigona grossa alla Amy Winehouse che non tutte possono apprezzare, specialmente se non era quello l’effetto desiderato.

Quando si asciuga comunque è metallizzato e dura abbastanza a lungo. Ora non mi ricordo se sia waterproof o no ma credo proprio di no perchè mi è capitato di metterlo e avere l’occhio che lacrimava e si è sciolto.

L’ho comprato in offerta ma credo che il prezzo pieno sia sui 13 euro circa, io l’ho pagato 9.

Quindi bello si ma con qualche punto interrogativo.

Ragazze, voi li avete provati? Vi piace questo colore? Li comprereste o ricomprereste?
Fatemi sapere!

Buon week end!

Review…. BB Cream Pupa!

Buongiorno ragazze!
Oggi recensione di un prodotto che grazie a Dio esiste visto che mare/sole/spiaggia questa estate per me non si sono visti e non si vedranno 😦

Da un po di tempo sto usando l’autoabbronzante: lo so non fanno benissimo ma a metà agosto non posso vedermi color mozzarella. Lo uso ogni tanto giusto per vedermi un po colorata! Il signor autoabbronzante che fa benissimo il suo lavoro, mi ha scurita un po perciò ho avuto necessità di cercar un fondotinta o una crema più scura rispetto al mio adorato Face&Body.

E ho comprato questa…

pupa

La Professionals BB CREAM + BRONZER di Pupa. Ho comprato la 001 Light, esiste in due sole colorazioni e secondo me la 002 è esageratamente scura già da come ho visto la 001! 🙂 Innanzitutto si propone come un prodotto multifunzione che unisce l’effetto naturalmente radioso di un bronzer all’idratazione e alla perfezione di una BB Cream. Quindi in un solo gesto: idrata, uniforma, leviga, perfeziona, dona un incarnato dall’aspetto naturalmente radioso e abbronzato e protegge dai raggi UV, infatti ha un SPF 20.

Cosa ne penso? Come mi trovo?

Davvero, davvero…. BENE! Io in genere con le Bb Cream ho un rapporto di amore/odio in quanto sono sempre o troppo lucide o troppo pesantone o troppo leggere e io avendo una pelle mista ho sempre dovuto riempirmi di cipria per farle durare. Fino a poco tempo fa ne usavo una di Garnier, che continua a piacermi ma con questa di Pupa ho trovato un giusto equilibrio.

Innanzitutto ne serve pochissima. Essendo perfezionatrice della pelle, va ad uniformare il colorito del mio incarnato che poi è quella la funzione che secondo me dovrebbe avere questo tipo di crema. Se volessimo una crema colorata con coprenza e durata, tanto varrebbe continuare con i classici fondotinta anche d’estate. NO?
Questa dura molto, si asciuga in fretta e io la applico su viso e collo. Ritornando ai colori c’è da dire che bisogna avere una buona base di abbronzatura perchè essendo crema colorata mixata a bronzer se abbiamo un incarnato da fantasmino l’effetto ringo è assicurato! Dato che sono abbastanza scure. Comunque è abbastanza coprente e molto leggera allo stesso tempo.

Quindi mi piace per molti motivi ma non mi piace essenzialmente per due: il primo è la colorazione che secondo me potevano ampliare leggermente, il secondo è che il secondo ingrediente di cui è composta è il dimethicone, quindi silicone puro che non andrebbe benissimo per la pelle dato che impedisce che respiri. Quindi io ne metto una quantità minima perchè se dovessi usare la quantità che uso di solito di un qualsivoglia fondotinta mi ritroverei piena di brufoli nel giro di uno starnuto.

Ragazze, voi la usate? La conoscete? Cosa ne dite, vi incuriosisce?
Ah, l’ho pagata circa 13 euro.

Fatemi sapere!
A presto, con review su eyeliner Carioca di Pupa e duo bronzer/illuminante Daring Game di Kiko! 😀

Ciao stupendezze! ❤

Review…. Mascara Lancome Hypnose!

Buongiorno bellezze!!!

Oggi piccola review sul mascara che sto testando.
Sapete che sono mesi se non anni che sto cercando il mascara perfetto: con perfetto oggettivamente non so spiegarvi COSA cerco. Comunque un mascara che non abbia bisogno di 10 passate e di 20 minuti di perfezionamento per avere un bel risultato. Ne ho sempre cercato uno che con 1 o 2 passate mi desse il giusto equilibrio tra lunghezza, volume e incurvatura. E mi sa che l’ho trovato…

mascara1

Lo scovolino è piccolino, di media lunghezza e sottile. Preleva la giusta quantità di prodotto quindi non crea assolutamente grumi. Già con la prima passata si vede la differenza perchè da subito volume! Il risultato finale è molto intenso comunque molto volumizzante ma non finto, rimane sempre naturale.

L’ho preso waterproof, questa forse è l’unica nota negativa. Da una parte sono contenta perchè lo metto la mattina e la sera me lo ritrovo intatto e senza ritrovarmi prodotto sugli zigomi, ma dall’altra ho difficoltà a toglierlo anche struccandomi con bifasico e acqua micellare!

Ad ogni modo credo di averlo finalmente trovato. Speriamo che non mi deluda andando avanti nel tempo! 😀

Comunque il prezzo è di circa 30 euro, io l’ho trovato in sconto da BeautyStar a circa 24. Non è certo economico ma la qualità si vede eccome, in questo caso.

Ragazze, lo conoscete? L’avete mai provato? Voi che mascara usate? Fatemi sapere!

Alla prossima! Con review di BB Cream e eyeliner Carioca di Pupa!
Ciao bellezze! ❤

Confessioni di una blogger… innamorata

Buonasera ragazze!
Questa è stata una settimana piuttosto dura. Tanto lavoro, tanti impegni che -al di là della mia volontà- mi hanno tenuta lontana dalla persona più importante della mia vita: David.
Perciò oggi vi parlerò di me, di NOI, vi parlerò come Martina non come make-up blogger.

Nella presentazione vi ho riassunto in breve la mia vita e come ci siamo conosciuti.
L’amore è sempre stato il fulcro della mia vita, dei miei obiettivi e non dico l’amore passionale, intendo l’amore in generale: per la famiglia, per gli amici, per le mie passioni…

Quindi l’amore mi ha sempre guidata. Ho scelto il liceo scientifico per rimanere insieme agli amici delle scuole medie, ho scelto la facoltà di Lingue a Venezia per stare vicina alla mia famiglia eppure con il senno di poi queste scelte le vedo come non scelte. Intendo dire che quando ho seguito il cuore le decisioni da prendere mi sono venute spontanee, non ho dovuto fare la lista dei pro e dei contro. Sapevo che quello era il mio posto, sapevo cosa volevo fare, dove volevo essere.

In tutti quegli anni ci sono stati degli “amorini”, d’altro canto nell’adolescenza è normale pensare di amare qualcuno al punto di perdere la ragione e quando finiva io cadevo a pezzi, mi frantumavo come un castello di cristallo. Solo ora mi rendo conto che non è perchè amassi ma perchè sono sempre stata innamorata dell’amore e di tutto ciò che porta e quindi quando non riuscivo a far funzionare qualcosa mi spezzavo. Ma ogni volta mi sono rialzata, più forte di prima.

Quante volte ho chiesto a mia mamma: “ma come fai a capire che AMI qualcuno? come fai a capire che è quello giusto?” e lei, sorridendo, mi ha sempre risposto che non c’era una risposta a questa domanda, che una volta trovato l’avrei capito, che dentro di me sarebbe stato tutto chiaro.

Dagli amori del liceo al vero grande amore sono dovuti passare molti anni e ora vi racconto com’è successo.

Mi ero iscritta a Facebook da un anno circa ma comunicavo solo con amici che davvero conoscevo di persona. Un giorno di fine marzo del 2009 ricevo una richiesta di amicizia, è un bel ragazzo e accetto. Avendo lo stesso cognome dopo qualche giorno cominciamo a sentirci, semplicemente per capire dove abitiamo, cosa facciamo e collegare le radici dei nostri cognomi, visto che abitiamo in due regioni diverse. Poi un messaggio tira l’altro e ci troviamo a scambiarci i numeri di telefono. Un messaggio, poi un altro. Arriva giugno. Due mesi di comunicazione, nell’ultimo periodo intensa. Mi faccio mille domande, mi sento stupida, mi sento dentro qualcosa per questo sconosciuto di cui non ho mai nemmeno sentito la voce. E invece una sera di inizio giugno la sua voce la sento. Sono con gli amici ad una serata e mi chiede se può chiamarmi. Gli dico se può aspettare due minuti così mi allontano dal gruppo. Lui dice di sì e mentre mi allontano un po il cuore mi scoppia e poi mi chiama. Non mi ricordo le parole di quella telefonata ma mi ricordo che la sua voce mi è entrata nelle orecchie, nella testa, nel cuore. Aveva una voce bellissima. Era il 3 giugno. Il giorno dopo decido che sono pazza, che voglio buttarmi, che voglio essere una di quelle ragazze che si lanciano e cerco collegamenti di treno tra casa mia e casa sua e vedo che è facilissimo. Glielo dico, lui dice che non sono matta, che ci possiamo vedere a metà strada, a Bassano. Il 9 giugno.

Quei 5 giorni sono stati eterni: confusa dal fatto di potermi trovare davanti una persona completamente diversa, impaurita perchè potevo essere rifiutata, amareggiata perchè magari a pelle non mi sarebbe piaciuto. Come sempre, invasa da dubbi. Ma quel giorno arriva e io arrivo in stazione e prima di fare il biglietto sono ancora li con il cellulare in mano che parlo con mia mamma e mi chiedo e le chiedo se quello che sto facendo è giusto e le metto ansia perchè lei ha paura per me perchè non sa chi mi ritroverò di fronte ma poi io il biglietto lo compro e su quel treno ci salgo. In quell’ora circa, da Venezia a Bassano, io e il mio i-phone con le mie canzoni d’amore strampalate facciamo mille viaggi mentali. E come ogni treno alla fine mi porta a destinazione.

Appena scendo dal treno, mi ritrovo in una staziona piccolina e strapiena ma non appena salgo le scale della banchina lo vedo. E’ come se tutto si muovesse a rallentatore. Lui mi guarda, io lo guardo. Ci abbracciamo, ci presentiamo di persona, ci diamo due baci. Sento il suo profumo, il suo odore. Pranziamo insieme, passiamo il pomeriggio insieme e, credetemi, non mi ricordo una parola di quello che ci siamo detti perchè lo guardavo e pensavo che era impossibile che mi fossi innamorata di una persona prima di conoscerla, così su internet, come avevano fatto in tanti, tanti a cui non avevo mai creduto. E mi tornano in mente le parole di mia mamma: quando troverai QUELLO giusto lo capirai semplicemente. Certo, il mio stomaco si stava contorcendo, non avevo farfalle, avevo mostri dentro di me, avevo i crampi solo incrociando i suoi occhi, solo quando per sbaglio ci sfioravamo le mani. Prima di partire per tornare a casa, infine, mi bacia. Era il 9 giugno del 2009. La nostra prima foto insieme ❤

4597_89950102285_5574276_n

Il 20 aprile 2013 poi…

1175532_10201249783639536_1736335280_n

Siamo talmente diversi da essere indispensabili l’uno per l’altra. Io riempio i suoi vuoti, lui colma le mie mancanze. Siamo come lo ying e lo yang: opposti ma se non ci fosse uno, non ci sarebbe l’altra.

Lui è Lui, l’ho aspettato tutta la vita, mi ha mostrato un mondo che non conoscevo. Anzi, mi ha insegnato a vedere in modo diverso rispetto a come ero abituata a vedere.
In settimane come questa capisco che lo amo in maniera incomprensibile forse per gli altri, mi butterei nel fuoco se fosse necessario al punto da annullarmi.
Lo so, forse è sbagliato ma è l’amore della mia vita, è la mia vita. Forse amare così incondizionatamente ti fa rinunciare a molte cose ma IL NOSTRO AMORE E’ IMMENSO CHE NON PUOI RACCONTARE E CHE DA FUORI SEMBRERA’ NORMALE… ❤

Dopo questo post sdolcinato, non posso che salutarvi e augurarvi un bellissimo fine settimana.
Ciao bellezze!!!

PS
Al più presto review BB Cream Pupa, Mascara Lancome Hypnose e eyeliner Pupa collezione Carioca! Sono sempre io.. non abbiate paura!

Nuovo tutorial… Con sorpresa!!!

Buonasera bellezze!!!

Oggi sono FINALMENTE riuscita a godermi un giorno di sole e mare come gli esseri umani. Quindi stasera sono fucsia e a chiazze -ovviamente- sul viso. E vedendomi così mi è venuta un’idea per un’uscita estiva dopo una giornata di mare… Vediamo se piace anche a voi! 😁

20140806-204053-74453301.jpg

Nella prima foto mi vedete nature con le chiazze fucsia 😰 e vi mostro il mio nuovo modo per fare le soppracciglia: il gel di Mac nella colorazione “deep dark brunette” (al più presto #review) applicato con un pennellino doppio di Catrice.

20140806-204236-74556340.jpg

Avendo qualche brufolino e non avendo con me correttori più scuri (sono al mare dai miei) li vado a correggere con il correttore di Deborah Milano e poi ci applico sopra ma molto molto leggermente e con poco prodotto la BB cream di Garnier (moooolto idratante) nella colorazione medium.

20140806-204430-74670824.jpg

Passando agli occhi, applico un color tortora scuro con sottotono rosa dalla palette #naked3 di #urbandecay sulla palpebra mobile sfumandolo con un pennello a setole larghe. Sotto l’arcata sopraccigliare applico invece un bianco perlato, sempre dalla stessa palette, per dare luminosità. Nella rima esterna inferiore applico leggermente un marrone scuro per dare definizione.

20140806-204648-74808768.jpg

Prendo poi l’ombretto in crema di #kiko numero 104 “snappy brass” e con un pennellino lo applico come eye-liner e nella prima parte della riga esterna inferiore. All’interno, sopra e sotto, applico la matita 304 color verde intendo sempre di Kiko.

20140806-204847-74927120.jpg

Piego le ciglia e applico il mascara Vamp di Pupa nel color marrone.

20140806-204936-74976001.jpg

20140806-204954-74994969.jpg

Tornando alla base applico la cipria/terra colorata di Chanel, Les Beiges, nella colorazione numero 40. Se avete notato non ho applicato la cipria dopo la BB cream perché volevo comunque rimanere luminosa e idratata. La terra la applico su zigomi mento e fronte.. Nelle zone baciate dal sole
👏👏👏

Ma ora passiamo al pezzo forte…
Rossetto verde di Mulac, Hope 👏👏👏👏😁😁😁😍😍😍 che contorno con la stessa matita occhi di Kiko… A voi il responso!!

20140806-205642-75402394.jpg

20140806-205659-75419780.jpg

20140806-205736-75456155.jpg

Ragazze a voi la sentenza! Fatemi sapere!!

Un bacione 😍😍😍