Dermaroller… che?

Ciao ragazze!

In questo lunedì mattina di rientro al lavoro per tante (o magari di inizio ferie hi hi hi) posso finalmente parlarvi della mia esperienza con quell’aggeggio infernale chiamato DERMAROLLER.

Fino a un mese fa non avevo neanche idea che esistesse, poi mi sono imbattuta in una review di Clio e ho deciso di ordinarlo.

derma.jpeg

L’aggeggino in questione è questo! Io l’ho preso su Amazon € 10,99, arrivato dall’Inghilterra. In pratica è un “bastoncino” che ad un’estremità ha un rullo con degli aghetti che possono variare dai 0,5 ai 2 mm -a voi la scelta-.

Voi direte: perchè torturarsi in questo modo? c’è da dire che non fa male come potrebbe sembrare, semmai la sensazione è quella di piccoli pizzichi. Gli aghi comunque bucando la pelle stimolando la produzione di collagene quindi stimola in maniera naturale il rinnovamento della pelle ed è per questo che è consigliato per rughe d’espressione, macchie della pelle e persino per le smagliature. Ovviamente dopo il trattamento la pelle va trattata in qualche modo. Io uso acido ialuronico ma l’importante è che non sia una crema che contenga collagene sennò si va ad annullare l’effetto. Il trattamento sarebbe da fare 4-5 volte la settimana e dovrebbe durare per 5 minuti circa.

Io faccio cosi: la sera, dopo la classica pulizia del viso, comincio a usarlo prima in verticale e poi in orizzontale (mi dedico ad una zona per volta) per un totale di 5 minuti circa. Qualsiasi misura di aghi vogliate comprare dovete assicurarvi che il rullo giri sennò andate solo a grattare la pelle e non dovete premere troppo. Il mio ha gli aghi lunghi 1,5mm quindi devo stare ben attenta a non premere troppo! Ovviamente una volta finito, il viso comincia ad arrossarsi vistosamente ed è quindi consigliato farlo la sera.

Io lo sto usando come dicevo da un mesetto e devo dire che le macchioline scure che avevo sul viso causa vecchi brufoli si sono notevolmente schiarite e il tono della mia pelle è molto migliorato. Quindi la mia è decisamente un’esperienza positiva!

Voi che ne dite? Fatemi sapere 😀

Mascara Lash Pricess by Essence

Ciao bellezze!!!

Oggi vi parlo della mia ultima scoperta, ovvero il mascara di Essence “Lash Princess”. La settimana scorsa ero dai miei genitori, per una notte mi ero portata tipo 3 palettine occhi, 6 rossetti ecc e avevo dimenticato il mascara. ORRORE e ABOMINIO. Quindi in spiaggia sono andata ovviamente senza mascara -sì, io di solito lo metto, waterproof- però mi serviva per la sera. Come fare? Comprarne uno! Certo ma non volevo spendere cifre esorbitanti dato che tra un mesetto sarò a New York e darò sfogo lì ai miei istinti più primitivi ma comunque qualcosa mi serviva perchè a casa il mio adorato Dior Iconic Ovrcurl ha un piede nella fossa -si sta seccando- e il Miss Hippie mi piace ma è waterpoof quindi lo metto solo in occasioni particolari dato che non mi va proprio di stressare tutte le sere le ciglia per struccarmi.

Ebbene mi sono trovata davanti lo stand Essence: dopo averli aperti tutti e avendo ormai perso le speranze perchè gli scovolini erano uno peggio dell’altro, per me ovviamente, mi sono imbattuta in questi due.

Il primo, a sinistra promette un effetto ciglia finte, il secondo, a destra, un effetto volumizzante. Beh dopo dieci minuti a guardarli e studiarli ho scelto quello “verde” quindi ciglia finte. La formula mi sembrava abbastanza simile ma lo scovolino del secondo era alquanto terribile: una sorta di spirale… no grazie.

Che dire comunque? Partiamo dal fatto che non è il miglior mascara che abbia mai provato, non tanto per il risultato ma per l’applicazione. Lo scovolino preleva mezzo kg di prodotto perciò la prima volta che l’ho messo mi è uscita praticamente una ciglia unica 😦 quindi adesso lo scarico sui bordi e poi lo applico. Tende comunque a unire troppo le ciglia ma basta passare con uno scovolino pulito per dividerle quando è ancora fresco e devo dire che il risultato mi piace. Ovviamente se cercate un mascara veloce che vi permetta con una passata di essere a posto questo NON è per voi 🙂

Lo so, dalle foto non si capisce un po una pigna però l’effetto è davvero bello secondo me. Allunga tantissimo e da volume quindi lo promuovo assolutamente. Ripeto ci si mette un attimo per applicarlo ma l’effetto finale ne vale la pena… specialmente visto che stiamo parlando di un mascara che costa € 4,19.

 

Che dite? Lo avete mai provato?

Fatemi sapere ❤

Buon Ferragostooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

A cuore aperto

Ciao ragazzi e ciao ragazze!

Questa sera un post un po diverso dal solito. Certo sempre inerente alla bellezza, alla cura di noi stessi eppure completamente diverso.

Chi mi conosce sa bene che ogni volta che mi metto a scrivere su questa pagina bianca lo faccio col cuore, senza nascondermi, dicendo esattamente quello che penso. Sono qui, come sono nella vita. Quello che leggete è quello che vi direi in faccia.

Eppure ci sono cose che ognuno di noi vive e non tira mai fuori: per paura, per vergogna, per timidezza. Per mille motivi che non sta a me giudicare perchè rimango convinta che ogni persona viva ogni giorno la sua piccola tragedia personale.

E’ da qualche tempo che si parla di fisicità, di cosa sia bello, di cosa non sia bello. Di bullismo, di ragazzine o ragazzini che arrivano al suicidio per colpa di altri ragazzini -lasciatemelo dire- stupidi come capre che non percepiscono quanto possa essere doloroso un giudizio, quanto essere derisi segni più di una cicatrice in volto.

Oggi Clio Zammatteo ha pubblicato un bellissimo video in cui parla del suo corpo, spingendo le ragazze ma anche i ragazzi ad andare al mare, a mostrarsi, a vivere anche se hanno la pancia, il culone o le braccia grosse. Vi consiglio di vederlo perchè è davvero toccante non tanto per quello che dice ma per come lo dice: con la voce smorzata, con le lacrime agli occhi.

Perciò è tutto il giorno che penso alla mia personale piccola tragedia giornaliera.

Non riguarda il corpo: non sono mai stata alta e magra, non lo sarò mai e non è mai stato un problema. Ho sempre portato con fierezza i miei fianchi quadrati e i miei bracciotti. La mia storia racconta qualcosa che non si vede, che si cela dietro un farmaco, che ho imparato a gestire ma che mettere in piazza come sto facendo adesso mi fa tremare le dita.

Fino all’adolescenza sono stata bene. Ho sempre avuto un carattere esuberante, nervoso, lunatico ma niente di più rispetto ad altri adolescenti come me. Poi esattamente da un giorno all’altro i primi tic nervosi sono comparsi e tutto di me, tutto ciò che mi circondava si è come annebbiato. Non starò qui a raccontarvi i dettagli tecnici del mio problema ma sappiate che mi facevano soffrire in primis fisicamente. Mi facevano male i muscoli, il collo, le mani, le braccia, la pancia. C’erano sere che andavo a letto dolorante e finivo addormentandomi per inerzia. Dopo tanti cambi ho trovato un farmaco che mi aiuta, che ho consapevolmente imparato a conoscere e ad assumere con coscienza perchè volevo a tutti costi stare bene. Ma perchè volevo stare bene? Perchè se un po di cellulite e qualche kg in più si possono nascondere con i vestiti, io i miei tic non potevo nasconderli e la cosa peggiore era che non potevo controllarli. Quindi dovevo accettarli. Le parole del dottore credo furono esattamente queste “devi imparare a conviverci”. Quanto ho pianto quel giorno!

La più grossa fortuna della mia vita è stata avere due genitori come i miei. Dirlo a parole è stupido e banale ma quando hai 16 anni e vorresti essere come gli altri senza paura di essere presa in giro o additata e non puoi perchè la gente ti guarda e ride e fa commenti ti vengono in testa mille pensieri. Il mio unico modo per scacciarli via era piangere e urlare. L’unico modo per sfogarmi, per sentirmi normale, era rifugiarmi nell’abbraccio della mia mamma. Siamo sempre state molto fisiche ma quegli abbracci mammina non me li dimenticherò mai. Non mi ha mai stretta così forte. Mi cingeva talmente tanto che pensavo che volesse fondersi con me per dividere il mio dolore, per trasferire a lei tutto quello che mi affliggeva. E mi dava speranza, mi da speranza anche oggi quando ci ripenso.

Beh ho passato tutta l’adolescenza così, o almeno in gran parte. Uscivo con le amiche e invece di divertirmi passavo il tempo a guardare se qualcuno mi guardava, se ridevano. A volte non venivo notata, a volte si. A volte erano le persone più adulte ad essere le più stupide e che Dio mi perdoni per quello che ho augurato a quella gente.

L’ho vissuta talmente male che quando ho conosciuto David avevo il terrore che lui si accorgesse di questa cosa, che mi giudicasse, addirittura che non mi volesse. Dopo un po di tempo gliene ho parlato e ora, con il senno di poi, mi rendo conto che l’uomo della mia vita è sempre stato lui. Perchè solo l’uomo della tua vita può guardarti stupefatto e dirti “ma tu non hai niente, non ho mai visto niente. Per me sei sempre bellissima”. Da questa frase sono passati 7 anni e a scriverla ho il magone perchè in quelle poche parole c’era tutto quello che avevo sempre cercato: essere normale pur non essendolo del tutto.

IMG_3473

L’UNICA PERSONA CHE MI SPAVENTA E’ ME STESSA.

Ed è vero! Il problema non era la gente che mi guardava e rideva, il problema era che io non riuscivo ad accettare che in me c’era un disturbo che mi rendeva in qualche modo diversa, additabile. E non dico di averlo accettato del tutto nonostante siano passati tanti anni e i 30 ormai siano qui però posso dire con serenità di conviverci. A tutte quelle persone che mi guarderanno e rideranno, a tutte quelle persone che vi guarderanno e rideranno, a tutte quelle persone che vi additeranno, giudicheranno mostrate un bel dito medio e che sia il destino a prendersene cura!

IMG_3472

NUTRIMI E DIMMI CHE SONO BELLA.

Forse con nutrimi io intendo nutri la mia anima, il mio intelletto. Trovate qualcuno che vi dica quanto siete belle, quanto siete simpatiche, quanto siete intelligenti e interessanti. PERCHE’ LO SIETE! Non importa se entrando in un negozio dovrete prendere una taglia di pantaloni che non vorreste, l’importante è che vi circondiate di fidanzate/fidanzati, amiche e amici, familiari che vi dicano che siete belle, di persone che vi amino.

Infatti la mia grande forza, oltre alla mia famiglia e a David, sono state le mie Amiche. Grandissime. Che sapevano e vedevano tutto ma che non mi hanno mai fatto una sola domanda. Come ha detto Clio, quelle che vi faranno notare il vostro “difetto” con acredine non saranno amiche, saranno semplicemente delle stronze da buttare nel bidone dell’umido nel minor tempo possibile.

Ultima cosa, forse la più banale, forse la più importante: pensiamo di avere tutto il tempo del mondo, tutte le opportunità del mondo. Ma non è così, la vita è fatta di attimi che volano via e non tornano più. E la domanda giusta da farci è: davvero vogliamo farci portare via questi attimi, queste possibilità di essere felici per paura di essere giudicati?

Io la mia risposta ce l’ho, ora sta a voi.

Flash Review… Tinte labbra Maybelline!

Ciao bellezze!!!

La settimana scorsa mi sono imbattute nelle nuove “tinte” labbra di Maybelline e ovviamente non sapendo resistere ne ho prese 4 anche se sono uscite 7 colorazioni. 


(Immagine presa da Google) 

Ho preso due nude e due colori più intensi. I nude sono Nude Thrill, a base marroncino e Nude Flash che è a base rosata. Invece gli altri due anni Berry Boost, un fucsia/rossastro e Electric Pink, appunto un rosa elettrico. 

Praticamente non ho preso nessun rosso e nessun aranciato! 

Partiamo dalle colorazioni: mi piacciono tantissimo! I nude sono molto pigmentati quindi si notano abbastanza una volta applicati e nonostante siano chiari hanno quel sottotono caldo perfetto per non dare quell’effetto “morta affogata”. Tra i due comunque preferisco quello marroncino, Nude Thrill (che si dice sia il preferito di Gigi Hadid.. Uuu) 😁

Quelli più intensi mi piacciono molto ma a differenza dei nude sono un po più “rognosi” nell’applicazione nel senso che sono un po meno omogenei nonostante sia abbastanza facile applicarli perché l’applicatore è sottile e a cono quid no si riesce ad arrivare agli angolini delle labbra senza problemi. 

La texture è marmellatosa, un po come le tinte di Nyx. All’inizio del post ho scritto tinte tra virgolette per un motivo ovvero.. Non sono tinte! Durano abbastanza se non mangio ma se mangio vanno via del tutto, specialmente i nude. Però nonostante non abbiano questa durata pazzesca sono davvero davvero confortevoli. Per chi come me ha le labbra sempre un pochino secche questi sono l’ideale! Sembra quasi di aver un burro cacao perché quasi quasi oserei dire che sono idratanti 😍

Non sono tutte uguali. I due nude come resa e resistenza si assomigliano molto quindi super pollice in su; il rosa elettrico poteva essere più elettrico ma mi piace quindi pollice in su e purtroppo nonostante il colore mi piaccia molto devo bocciare Berry Boost perché si comporta da gloss. Ovvero dopo un’oretta circa tende ad andarsene lasciando la righetta nel contorno delle labbra.. Cosa facile da sistemare ma orrenda da vedere! 💩💩💩 

Io le ho prese da Cad e le ho pagate 9€ l’una. Come dicevo le consiglio a chi ha le labbra secche come le mie ma non a chi si aspetta di uscire la mattina alle 8 con il rossetto applicator e trovarselo uguale identico 12 ore dopo.. Nel complesso le ricomprerei! 😀😀😀
Buona serata! ❤️

Flash Review.. Fondotinta Fit Me di Maybelline!

Ciao ragazze! 

Da circa 10 giorni sto usando il fondotinta Fit Me di Maybelline che ho comprato per provare dato che ne sento parlare da sempre e non avevo mai avuto occasione. L’ho colta adesso che sono leggermente abbronzata e non avevo nessun fondo un po più scuro… 


Ho preso il 125 che sarebbe comunque per pelli chiare ma è un light beige dorè. Devo dire che col colore c’ho azzeccato! 😝

L’applicazione è molto semplice perché ha una texture né troppo liquida né troppo fissa quindi si può applicare facilmente con le mani, con la spugnetta o con il pennello. L’effetto non cambia! La coprenza è media e modulabile. 


Sarò contenta direte… Invece no!!!

Lo odioooo!!!!! 

Mi stra unge il viso.. Vorrei avere la cipria sempre a portata di mano 🙈🙈🙈 ma non dopo ore.. Dopo un’oretta dovrei già ritoccarlo con la cipria. In questo momento ce l’ho su e se mi tocco la fronte o il mento è come se venisse via unto! Che orrore!! La cosa strana è che non si sposta, non fa macchie e la coprenza è sempre la stessa di stamattina alle ma sembro sudaticcia 😭😭😭 

Ho la pelle mista ma tendente al secco quindi non sono così ingenua da prendere un fondotinta illuminante avendo la pelle grassa. Davvero sono dispiaciuta perché mi piace davvero tanto l’effetto appena applicato ma se lo voglio mettere devo aver sempre con me la cipria o le salviettine 😰😰😰 

Non vedo l’ora di finirlo e tornare al mio fondo di Deborah che al contrario pur essendo illuminante non mi unge. 

Mi dispiace ma lo stra boccio…

A voi è mai successo? Come avete risolto? L’avete mai provato? 

Fatemi sapere! Ciao belle ❤️❤️❤️